I love Polyvore

mercoledì 30 marzo 2011

Eva Longoria: ma come ti vesti??!!!

La fashionista Eva Longoria questa volta ha davvero avuto una caduta di stile. (concorderà di certo Carlà, mordace consulente d'immagine che conduce un programma di stile su Real Time).

L'attrice americana si è presentata al festival del cinema di Guadalajara in Messico con un outfit dal sapore classico rivisitato. Forse anche troppo: i revers della giacca con profili a contrasto in black&white, sono uno standard che richiama ironicamente lo smoking maschile, ma in queste misure extra large, invece di sottolineare il generoso decolleté dell'attrice, l'annegano irrimediabilmente nelle sue forme.
Il risultato è una figura intozzita con due spalle degne di un giocatore di rugby, che  di certo non aiutano a slanciare una figura così minuta!!!!


Povera Eva, forse ha davvero bisogno di un nuovo consulente d'immagine!


lunedì 28 marzo 2011

Il lusso è essere fuori moda: parola di Toodog

Ormai i brand della moda non sanno più cosa inventarsi per differenziarsi!

Il marchio Toodog (in italiano "troppo cane") professa un lusso low profile, secondo cui per essere alla moda e distinguersi dalla massa occorre indossare pezzi unici. Anche se a volte hanno un aspetto del tutto banale e shabby.

Vi aspettate pezzi in sete preziose e delicati ricami a mano? Nulla di tutto ciò.
Il lusso adesso si veste di semplici T-shirt con stampate, incorniciate da gilet in montone e borsette effetto vintage.

Il valore aggiunto?
Tutti i pezzi sono unici e realizzati rigorosamente a mano, con materiali naturali come tessuti in fibra di bambù ed eucalipto arricchiti da finissaggi molto particolari. Anche le pelli vengono invecchiate senza l'utilizzo di agenti chimici.

Ma la vera novità è la filosofia del brand: acquistando la maglietta del Bulldog, simbolo feticcio del brand, si contribuisce alla costruzione di una scuola in Ghana.

In un mondo in cui ad essere in vera crisi non è l'economia, ma i rapporti umani appiattiti dal consumismo, il vero lusso è spendere per una giusta causa, per colmare il vuoto affettivo che si è creato intorno a noi.

venerdì 18 marzo 2011

I Must Have della Primavera-Estate 2011 secondo le Star del cinema

Tra i Golden Globe, le premiére dei film e i parti ad essi collegati le occasioni per sfoggiare i look più esclusivi della stagione Primavera-Estate 2011 si sono sprecate.

Infatti le stelle del cinema non hanno saputo resistere alla tentazione di esibire gli outfit della prossima stagione, nella consueta rincorsa a indossare in anteprima assoluta gli abiti degli stilisti più quotati.

Quale sarà la tendenza più seguita?

E' il caso della bellissima Sandra Bullock che non ha resisistito allo charme del romanticismo dell'abito monospalla color cipria, con delicati ricami silver, della collezione Primavera-Estate 2011 della stilista britannica  Jenny Packham.


Sempre sul genere romantico anche Natalie Portman che, forse addolcita dalla recente gravidanza, si lascia fasciare da un leggero miniabito millepieghe a trapezio, con scollo all'americana, color grigio polvere della collezione PE 2011 di Azzaro.
O trionferà lo stile maschile dai dettagli super sexy? Una cosa è certa: Nicole Belle non è passata inosservata grazie al contrasto tra l'austerità dello smoking nero e il top a fascia color carne impreziosito da piccoli volant, della collezione PE 2011 di Jason Wu!

Design distintivo black&gold per la stilosissima Diane Kruger, che ha scelto un tubino nero, con frange e un ricco ricamo di pietre e cristalli black&gold, della collezione PE 2011 di Gucci.

O saremo incantati dal total white dalla rigorosa allure anni '50 come insegna Nicole Kidman?
L'abito chemisier bianco, stretto in vita da una cintura color avorio, della collezione PE 2011 di Nina Ricci la rende ancora più eterea nella sua semplicità.

Beh, non ci resta che armarci di pazienza e tenere la fotocamera alla mano!!!! Fra tre giorni inizia ufficialmente la Primavera!








Mercante in Fiera: l'antiquariato si svecchia!

La mia visita al Mercante in Fiera di Parma è stata piacevolmente allietata da un'incursione di arte moderna, grazie alla inaspettata sezione dedicata agli artisti moderni.

Finalmente anche il tempio dell'antiquariato made in italy si è aperto alle novità della nostra epoca.

E devo dire che, mai come oggi (forse anche grazie al vicino paragone con opere e mobilio dal 500 al 900) mi sono resa conto che l'arte contemporanea si è fortemente connotata.

Composizioni ispirate alle icone della nostra epoca, miti come Madonna, Barbie, Naomi Campbell, foto d'autore, quadri con applicazioni tridimensionali di seta, ceramica e rame, scarpe feticcio come Nike personalizzate dall'estro di artisti sorprendenti, camice con cornici porta-quadro da polsino: pur apparantemente variegata, l'arte moderna ha una sua impronta.

Visto che le opere moderne saranno l'antiquariato di domani, sapete cosa ho pensato di fare? Voglio investire per il futuro!!

La prossima edizione non mi farò sfuggire un pezzo di arte da indossare: le basket decorate sono perfette per avere un look unico e irripetibile!!

E i romantici quadri disseminati di cuori di Giulia Giro sono perfetti come slogan da applicare al nostro futuro, proprion come "Peace in the world", il mio preferito.