I love Polyvore

mercoledì 6 ottobre 2010

Paris: la mode bon ton diventa low profile

A Parigi le sfilate primavera-estate 2011 stanno ormai volgendo al termine, quindi è tempo di fare qualche considerazione.



Chanel porta in passerella gli splendori del mito iniziato oltre un secolo fa da Mademoiselle Coco e tradotto nel XXI secolo dalla maestria visionaria del genio Karl Lagerfeld.


Il classico tailleur a gonna con giacchina alla coreana assume la prossima stagione un'aria shabby chic:
il tessuto è disseminato di tagli sdruciti che lasciano intravvedere il candore di camicette da collegiale.
Sarà colpa della crisi o del pauperismo dilagante, ma il risultato è un vero effetto barbon chic!!!!!!!!!!!! (molto parigino, però)

Attenzione prossimo vertice politico: presto vedremo la prémière dame Carla con abiti bucati.
E se questo non è low profile...



Chloé è la celebrazione del romanticismo bon ton che potrebbe trasudare dal guardaroba di un'étoile dell'Opéra.


Colori neutri dal bianco, beige, al marrone tabacco, ampie gonne di impalpabile chiffon, body che segnano le curve, eleganti e composti chignon, piatte ballerine ai piedi rimandano all'immaginario del balletto classico.


Chissà mai che la divina Eleonora Abbagnato non abbandoni i grandi stilisti italiani come Re Giorgio e Scervino a cui è tanto fedele?
Stiamo attenti ai suoi prossimi passi!

Nessun commento: